Food, Londra

Mangiare Gratis a Londra

marzo 16, 2015

Avete capito bene, mangiare gratis a Londra!
Senza spendere un centesimo. Hamburger e patatine.
“Eh ma chissà la qualità!”, no no. Aspettate di leggere il post!
Girellando su internet mi sono imbattuta nella pubblicità di una “hamburgeria” francese in procinto di aprire la sua prima sede londinese a Fitzrovia, a due passi dalla mia università.
Londra è piena, stracolma di ristorantini e locali in cui mangiare e probabilmente è difficile farsi un nome dal nulla. Quale strategia migliore se non offrire pranzi gratis per 3 giorni per farsi conoscere?
Unica richiesta: un indumento a strisce (le celebri righe bretoni) e, chi poteva, dei baffi! Un cliché francese, ma tant’è.
A partire dalle 12, il pranzo era gratis per i primi 100 che si presentavano.
La lampadina della qualità si è accesa anche a me: insomma, posso capire pranzi gratis il primo giorno, ma per 3 giorni di fila! Ci sarà da fidarsi? Ma c’è altro modo per scoprirlo se non andare a provare?
Durante una lezione di commercio e politiche estere dell’Unione Europea ho proposto a una mia amica, entusiasta, di andarci insieme. Appuntamento domani a Goodge Street!
E se non è buono fa niente, avremo mangiato gratis (per una volta!).
A distanza di una settimana andiamo da Big Fernand e riconosciamo il posto dalla fila che c’è fuori. Una ventina di persone al massimo, rientriamo nei primi 100. Dopo pochi minuti la fila comincia ad allungarsi e l’organizzazione comincia a dispiegarsi: patatine fritte leggermente speziate offerte a chi sta in fila e ragazzi che distribuiscono menu per velocizzare gli ordini.
Suona una campana e via, la fila comincia a muoversi!
Si poteva scegliere qualsiasi tipo di hamburger, che fosse nel menu o nella vostra immaginazione. Diversi tipi di carne o hamburger vegetariano, la cottura a vostra scelta.
Alla cassa controllavano le strisce e i baffi, mentre sullo scontrino c’era stampato un bello 0,00£.
Ma cosa c’entra la Francia in tutto ciò? Una cosa sola: i formaggi. Invece del cheddar ci sono: Tomme de Savoie, un Bleu  tipo gorgonzola, chèvre e formaggio da raclette.
Il posto è carino, un fast food. Nonostante la bella giornata decidiamo di rimanere all’interno e di salire al piano di sopra.

IMG_7243 (FILEminimizer)E lì siamo rimaste senza parole.
Altro che tavola calda, sembrava di stare nel salotto di una vecchia zia della provincia francese.
Poltroncine, radio d’epoca, caminetto e fiori.. che sorpresa!
Siamo state tra i primi ad avventurarci al piano di sopra e ci siamo conquistate il divanetto vicino alla finestra, pronte ad assaggiare il nostro pranzo.
Anche se non dovesse essere buono non importa, il posto è carino e la musica è buona.

IMG_7215 (FILEminimizer)IMG_7219 (FILEminimizer)IMG_7225 (FILEminimizer)IMG_7232 (FILEminimizer)IMG_7235 (FILEminimizer)Ma in tutto ciò, l’hamburger com’era?
Buono!
La carne era buona, il formaggio francese si sentiva e la pancetta e le cipolle rosse caramellate facevano il resto.
Anche le patatine leggermente speziate erano buone.
Il pranzo ci ha riempito fino al tardo pomeriggio e ci è piaciuto talmente tanto che abbiamo deciso di tornarci il giorno dopo con altre amiche!
Purtroppo abbiamo perso il primo giorno ma non ci siamo fatte scappare il secondo e il terzo.
Ci tornerei? Probabilmente no perché con le 12£ di hamburger e patatine preferirei provare qualcosa di diverso, però c’è da dire che nel complesso era un buon hamburger.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Elena marzo 16, 2015 at 10:21 am

    Gnam! Ma che idea fantastica 😉 Brava Chiara! <3

    • Reply Claire marzo 16, 2015 at 10:29 am

      Quando si tratta di mangiare gratis non ci si tira mai indietro ^^

    Leave a Reply

    UA-76394257-1